Andare a scuola prima delle 8:30 aumenta rischio depressione

Colpa della qualità del sonno compromessa. . Gli studiosi hanno raccolto i dati relativi a 197 studenti tra i 14 e i 17 anni.

I ragazzi e i loro genitori hanno compilato un dettagliato questionario relativo alle abitudini di sonno: il cosiddetto cronotipo circadiano (cioè se erano mattinieri o ‘tiratardi’ la notte) e gli orari di inizio della scuola. I ragazzi sono stati poi suddivisi in due gruppi: quelli che iniziavano la scuola prima delle 8:30 e quelli che invece la cominciavano dopo quell’orario.

In un arco temporale di sette giorni, è stato chiesto loro di tenere un diario del sonno, in cui si elencavano anche la frequenza e la durata di eventuali sintomi depressivi o di ansia. I risultati hanno mostrato innanzitutto che tenere conto di alcune regole fondamentali, come evitare bevande con caffeina dopo le sei, non utilizzare telefoni e tablet al momento di andare a dormire, tenere una regolarità del sonno e dormire tra le otto e le dieci ore, poteva fare la differenza in positivo.

Ma la cosiddetta ‘igiene del sonno’ non bastava: i livelli più bassi di sintomi di ansia e depressione si avevano in coloro che iniziavano la scuola dopo le otto e trenta.

L’articolo Andare a scuola prima delle 8:30 aumenta rischio depressione sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Facebook Comments

redazione

Related Posts

Privacy graduatorie docenti e ATA, Garante: vietata diffusione dati personali

Commenti disabilitati su Privacy graduatorie docenti e ATA, Garante: vietata diffusione dati personali

Azzolina: Salvini vuole riformare i cicli, ma si informi prima

Commenti disabilitati su Azzolina: Salvini vuole riformare i cicli, ma si informi prima

Graduatorie III fascia ATA: titolo d’accesso al profilo cuoco

Commenti disabilitati su Graduatorie III fascia ATA: titolo d’accesso al profilo cuoco

Lupi: investimenti in educazione e formazione siano anche per scuole paritarie

Commenti disabilitati su Lupi: investimenti in educazione e formazione siano anche per scuole paritarie

Sostegno: continuità può essere garantita anche da docenti non specializzati. Petizione

Commenti disabilitati su Sostegno: continuità può essere garantita anche da docenti non specializzati. Petizione

Didattica a distanza, le nuove funzioni da Google: Hangouts Meet in Classroom

Commenti disabilitati su Didattica a distanza, le nuove funzioni da Google: Hangouts Meet in Classroom

Video notizie: scontro su concorso straordinario, si rischia crisi Governo. 80 mila docenti concorrono per 24 mila posti. A settembre robot per misurare la temperatura

Commenti disabilitati su Video notizie: scontro su concorso straordinario, si rischia crisi Governo. 80 mila docenti concorrono per 24 mila posti. A settembre robot per misurare la temperatura

Stipendio, indennità vacanza contrattuale ed elemento perequativo: cosa sono. Guida lettura cedolino

Commenti disabilitati su Stipendio, indennità vacanza contrattuale ed elemento perequativo: cosa sono. Guida lettura cedolino

Unicobas: regionalizzazione resta, 17 maggio si sciopera

Commenti disabilitati su Unicobas: regionalizzazione resta, 17 maggio si sciopera

Stop appalti pulizia, manifestazione a Roma: nessuno resti escluso

Commenti disabilitati su Stop appalti pulizia, manifestazione a Roma: nessuno resti escluso

Il ministero dell’istruzione è dissociato. Lettera

Commenti disabilitati su Il ministero dell’istruzione è dissociato. Lettera

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti