Ancora un oculista che discrimina una persona cieca e il suo cane guida!

Era accaduto di recente a Torino, dove alla fine tutto si era risolto risolta tra scuse e un accordo transattivo, ma ora, purtroppo, è successo ancora a Cassino (Frosinone), dove un medico oculista si è rifiutato di ospitare nella sala d’attesa del proprio studio il cane guida di una signora non vedente. Il rifiuto, seguito da un alterco, si è concluso con una denuncia ai Carabinieri, «il minimo che potesse fare la donna – commenta Claudio Cola, presidente dell’UICI del Lazio – sottoposta a una discriminazione tanto grave e alla negazione del proprio diritto all’autonomia e alla mobilità»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

L’inaccettabile paradosso delle prove INVALSI e dei concorsi del Ministero

Commenti disabilitati su L’inaccettabile paradosso delle prove INVALSI e dei concorsi del Ministero

Arriverà in Parlamento la discriminazione multipla delle donne con disabilità

Commenti disabilitati su Arriverà in Parlamento la discriminazione multipla delle donne con disabilità

Qualche idea per un domani di inclusione sociale e di rispetto dei diritti

Commenti disabilitati su Qualche idea per un domani di inclusione sociale e di rispetto dei diritti

Stiamo dimostrando che insieme alla ricerca possiamo fare la differenza

Commenti disabilitati su Stiamo dimostrando che insieme alla ricerca possiamo fare la differenza

Autismo: abbiamo chiesto più investimenti e interventi concreti

Commenti disabilitati su Autismo: abbiamo chiesto più investimenti e interventi concreti

La prevenzione delle patologie oculari anche nell’Isola di Capri

Commenti disabilitati su La prevenzione delle patologie oculari anche nell’Isola di Capri

Il coronavirus e le persone con autismo: un sondaggio internazionale

Commenti disabilitati su Il coronavirus e le persone con autismo: un sondaggio internazionale

Il coronavirus, un caregiver e la disabilità, ovvero “l’immaginazione al potere”

Commenti disabilitati su Il coronavirus, un caregiver e la disabilità, ovvero “l’immaginazione al potere”

Laboratori, percorsi e comunità di pratica per l’inclusione lavorativa

Commenti disabilitati su Laboratori, percorsi e comunità di pratica per l’inclusione lavorativa

Venti “biciclette degli abbracci” per ragazzi con autismo o altre disabilità

Commenti disabilitati su Venti “biciclette degli abbracci” per ragazzi con autismo o altre disabilità

“CampobaseOz”, per ripartire insieme all’insegna della socialità e del gioco

Commenti disabilitati su “CampobaseOz”, per ripartire insieme all’insegna della socialità e del gioco

Il concetto di vita indipendente e quel “sadismo istituzionale”

Commenti disabilitati su Il concetto di vita indipendente e quel “sadismo istituzionale”

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti