Anche nostro figlio deve godere del diritto allo studio

«A seguito dell’emergenza coronavirus – scrivono Paolo Franchi ed Elena Zorzi – abbiamo affrontato gravi difficoltà nella gestione di nostro figlio, tredicenne con disabilità psichica, che non è in grado di seguire la didattica a distanza. Per questo chiediamo che sia lui, sia gli altri studenti con disabilità in condizioni simili possano riprendere la frequenza scolastica “in presenza” ad orario ridotto e in rapporto individuale con gli insegnanti di sostegno e gli assistenti educatori. Pensiamo infatti che tale sistema possa consentire il rispetto delle norme di distanziamento sociale»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Contrastare la re-istituzionalizzazione dei servizi

Commenti disabilitati su Contrastare la re-istituzionalizzazione dei servizi

La salute ambientale riguarda tutti

Commenti disabilitati su La salute ambientale riguarda tutti

L’opportunità del Servizio Civile è preclusa a migliaia di ragazzi e ragazze

Commenti disabilitati su L’opportunità del Servizio Civile è preclusa a migliaia di ragazzi e ragazze

Tornano i centauri con disabilità, per contendersi il titolo italiano 2020

Commenti disabilitati su Tornano i centauri con disabilità, per contendersi il titolo italiano 2020

I “ciechi che ci vedono”

Commenti disabilitati su I “ciechi che ci vedono”

Il buio del pregiudizio è il più duro da vincere

Commenti disabilitati su Il buio del pregiudizio è il più duro da vincere

Continueremo a batterci per la vita indipendente e l’assistenza personale

Commenti disabilitati su Continueremo a batterci per la vita indipendente e l’assistenza personale

Di fronte alla mancata accessibilità non c’è “insufficienza di fondi” che tenga

Commenti disabilitati su Di fronte alla mancata accessibilità non c’è “insufficienza di fondi” che tenga

Vota Antonio, Vota Antonio!

Commenti disabilitati su Vota Antonio, Vota Antonio!

Un chiarimento, in Toscana, sull’attività motoria delle persone con disabilità

Commenti disabilitati su Un chiarimento, in Toscana, sull’attività motoria delle persone con disabilità

La vittoria di Martina contro quel verdetto senza appello

Commenti disabilitati su La vittoria di Martina contro quel verdetto senza appello

La ricerca e la comunicazione sulla sindrome di Down: un chiarimento

Commenti disabilitati su La ricerca e la comunicazione sulla sindrome di Down: un chiarimento

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti