Anche nostro figlio deve godere del diritto allo studio

«A seguito dell’emergenza coronavirus – scrivono Paolo Franchi ed Elena Zorzi – abbiamo affrontato gravi difficoltà nella gestione di nostro figlio, tredicenne con disabilità psichica, che non è in grado di seguire la didattica a distanza. Per questo chiediamo che sia lui, sia gli altri studenti con disabilità in condizioni simili possano riprendere la frequenza scolastica “in presenza” ad orario ridotto e in rapporto individuale con gli insegnanti di sostegno e gli assistenti educatori. Pensiamo infatti che tale sistema possa consentire il rispetto delle norme di distanziamento sociale»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Un matrimonio tutto all’insegna dell’inclusione

Commenti disabilitati su Un matrimonio tutto all’insegna dell’inclusione

Il sessantesimo compleanno da festeggiare con un sito tutto nuovo

Commenti disabilitati su Il sessantesimo compleanno da festeggiare con un sito tutto nuovo

Per comprendere sempre meglio la sindrome di Dravet

Commenti disabilitati su Per comprendere sempre meglio la sindrome di Dravet

L’ANMIC sarà parte civile in quel processo per maltrattamenti

Commenti disabilitati su L’ANMIC sarà parte civile in quel processo per maltrattamenti

Un incontro con il Festival del Cinema Sordo

Commenti disabilitati su Un incontro con il Festival del Cinema Sordo

Come affrontare l’impatto di una malattia grave

Commenti disabilitati su Come affrontare l’impatto di una malattia grave

Un convegno accessibile a tutte le persone con disabilità uditiva

Commenti disabilitati su Un convegno accessibile a tutte le persone con disabilità uditiva

Braccio di ferro a scapito degli alunni con disabilità

Commenti disabilitati su Braccio di ferro a scapito degli alunni con disabilità

34 anni, la sindrome di Down e una candidatura alle elezioni municipali francesi

Commenti disabilitati su 34 anni, la sindrome di Down e una candidatura alle elezioni municipali francesi

Disabilità e coronavirus: fare (molto) meglio, fare presto!

Commenti disabilitati su Disabilità e coronavirus: fare (molto) meglio, fare presto!

“I libri per tutti”: un buon punto di partenza

Commenti disabilitati su “I libri per tutti”: un buon punto di partenza

Un bel passo in avanti, per le case famiglia di Roma e del Lazio

Commenti disabilitati su Un bel passo in avanti, per le case famiglia di Roma e del Lazio

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti