Anche io diplomata ma…con un’altra storia: ho lasciato l’insegnamento perché la giustizia non è uguale per tutti. Lettera

Quando ho iniziato a insegnare ero una ragazza di 23 anni che con tanta buona volontà si è approcciata a questo nuovo mondo del lavoro, forse per caso, senza avere alcuna particolare “vocazione”.

Adesso sono trascorsi dodici lunghi anni scolastici, anni che mi hanno fatto diventare grande , anni nei quali credo di avere più imparato che insegnato, anni che ricordo con grande orgoglio e gioia.

Poi, è arrivato l’anno 2015, anno in cui, tutto il mio servizio, tutto il mio sapere, tutta la mia energia è svanita grazie ad una parola “ricorso”. Io non avevo aderito a quel ricorso, quello giusto, quello che ti dava il ruolo, quello che faceva “entrare”.

Così i miei dieci lunghi anni di servizio scolastico sono sfumati, svaniti nel nulla perchè ormai la graduatoria non esisteva più, si doveva fare RICORSO, eh già, proprio così.

Ho provato di conseguenza anche io a fare ricorso a spendere soldi nel giusto avvocato ma, per un destino beffardo non ho mai vinto, eppure, stessi titoli, tanto servizio e tanta passione, non sono bastati, ho mollato.

Io ho lasciato, ho lasciato perchè non potevo più essere dipendente di uno Stato in cui la giustizia non è uguale per tutti.

Credo e spero che le mie parole portino ad una riflessione,

Alessandra Giulianotti

L’articolo Anche io diplomata ma…con un’altra storia: ho lasciato l’insegnamento perché la giustizia non è uguale per tutti. Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Vincitori concorso 2016: 2 settembre a Roma per chiedere stabilizzazione su posti “quota 100”

Commenti disabilitati su Vincitori concorso 2016: 2 settembre a Roma per chiedere stabilizzazione su posti “quota 100”

Concorso ordinario infanzia e primaria, “dove è andato a finire?”

Commenti disabilitati su Concorso ordinario infanzia e primaria, “dove è andato a finire?”

Turi: parole professoressa procurano danno all’intera categoria 

Commenti disabilitati su Turi: parole professoressa procurano danno all’intera categoria 

Assegnazione provvisoria: farla valere anche dopo il 31 agosto, fino a nuova nomina per l’anno scolastico 2020/21

Commenti disabilitati su Assegnazione provvisoria: farla valere anche dopo il 31 agosto, fino a nuova nomina per l’anno scolastico 2020/21

ATA ex co.co.co, 226 contratti trasformati a tempo pieno. Elenco

Commenti disabilitati su ATA ex co.co.co, 226 contratti trasformati a tempo pieno. Elenco

Uk, Boris Johnson vorrebbe aprire le primarie dal 1 giugno

Commenti disabilitati su Uk, Boris Johnson vorrebbe aprire le primarie dal 1 giugno

Al Ministro Azzolina: perché tanta fretta di far sapere le modalità degli esami? Lettera

Commenti disabilitati su Al Ministro Azzolina: perché tanta fretta di far sapere le modalità degli esami? Lettera

Autonomia, Fioramonti: non esistono scuole di serie A e B, investire su tutto il territorio nazionale

Commenti disabilitati su Autonomia, Fioramonti: non esistono scuole di serie A e B, investire su tutto il territorio nazionale

Assegnazione provvisoria e preferenze: se si chiedono solo scuole ubicate in comuni diversi da quello di ricongiungimento la domanda non sarà valutata

Commenti disabilitati su Assegnazione provvisoria e preferenze: se si chiedono solo scuole ubicate in comuni diversi da quello di ricongiungimento la domanda non sarà valutata
<a href=#Liberidinsegnare #liberidimparare, 24 maggio iniziativa sindacati a Palermo" title="#Liberidinsegnare #liberidimparare, 24 maggio iniziativa sindacati a Palermo"/>

#Liberidinsegnare #liberidimparare, 24 maggio iniziativa sindacati a Palermo

Commenti disabilitati su #Liberidinsegnare #liberidimparare, 24 maggio iniziativa sindacati a Palermo

Permessi retribuiti, autocertificazione: ecco perché i docenti non sono soggetti a controlli

Commenti disabilitati su Permessi retribuiti, autocertificazione: ecco perché i docenti non sono soggetti a controlli

Soprannumerari, 300 in provincia di Bari. Si attendono esiti pensionamenti

Commenti disabilitati su Soprannumerari, 300 in provincia di Bari. Si attendono esiti pensionamenti

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti