Anche i Cpia puntano su didattica innovativa e tecnologia digitale

Contemporaneamente si svolgeva, nello stesso luogo, il Seminario residenziale “ Leonardo visionario” un Progetto formativo centrato sull’utilizzo efficace delle metodologie didattiche innovative e delle tecnologie digitali in ambito educativo e, quindi, la progettazione degli ambienti di apprendimento, dell’Agorà e del blended learning.

Appare utile ricordare, in sintesi, che i CPIA sono stati istituiti per contribuire a contrastare il deficit formativo e per far conseguire più elevati livelli di istruzione alla popolazione adulta.

I percorsi di istruzione degli adulti sono riorganizzati in:

  • a) percorsi di primo livello, finalizzati al conseguimento del titolo conclusivo del primo ciclo d’istruzione e della certificazione attestante l’acquisizione delle competenze di base connesse all’obbligo d’istruzione;
  • b) percorsi di Alfabetizzazione e di Apprendimento della Lingua Italiana, finalizzati al conseguimento di un titolo attestante il raggiungimento di un livello di conoscenza della lingua italiana non inferiore al livello A2;
  • c) percorsi di secondo livello, finalizzati al conseguimento del diploma di istruzione tecnica, professionale e artistica.

Dunque, nel complesso panorama della scuola italiana, i CPIA rappresentano una rete di servizio fondamentale per l’istruzione e la formazione degli adulti e si caratterizzano per lo straordinario valore sociale di aggregazione ed inclusione delle fasce più deboli della popolazione che, inserita nei percorsi di istruzione, ha modo di acquisire e consolidare conoscenze e competenze indispensabili alla cittadinanza attiva e all’inserimento nel mondo del lavoro.

Dirigere un CPIA, lavorare in un CPIA, progettare, gestire e realizzare i processi all’interno di un CPIA può rappresentare una sfida molto complessa, per la peculiarità degli utenti, per la specificità dei modelli organizzativi, per la concretezza nella personalizzazione dei percorsi, per la possibilità di rendere effettivamente trasversali e interdisciplinari i saperi contro il rischio di un’eccessiva parcellizzazione o frammentazione degli stessi, per la possibilità di avere, nello stesso momento, i suoni, gli sguardi, i colori del mondo che riempiono l’aula. Il senso leonardiano di “pragmatismo visionario” può trovare nel CPIA una sua giusta e naturale collocazione.

L’articolo Anche i Cpia puntano su didattica innovativa e tecnologia digitale sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

La DAD: un’esperienza presso il Liceo Fogazzaro di Vicenza. Lettera

Commenti disabilitati su La DAD: un’esperienza presso il Liceo Fogazzaro di Vicenza. Lettera

Carta docente, ogni bonus 500 euro vale due anni

Commenti disabilitati su Carta docente, ogni bonus 500 euro vale due anni

Esame con le tre buste, solo un esperimento o sarà definitivo? Lettera

Commenti disabilitati su Esame con le tre buste, solo un esperimento o sarà definitivo? Lettera

Scuola invia email massiva ai docenti, gli indirizzi sono visibili a tutti. C’è violazione della privacy? Sentenza

Commenti disabilitati su Scuola invia email massiva ai docenti, gli indirizzi sono visibili a tutti. C’è violazione della privacy? Sentenza

Miur: iniziati a Castel di Sangro i campionati mondiali studenteschi di tennis ISF

Commenti disabilitati su Miur: iniziati a Castel di Sangro i campionati mondiali studenteschi di tennis ISF

Ore aggiuntive ed eccedenti, quale differenza? Quale retribuzione

Commenti disabilitati su Ore aggiuntive ed eccedenti, quale differenza? Quale retribuzione

Concorso dirigenti scolastici, Consiglio di Stato: oggi decisione su annullamento. Notizia in tempo reale

Commenti disabilitati su Concorso dirigenti scolastici, Consiglio di Stato: oggi decisione su annullamento. Notizia in tempo reale

Idonei infanzia e primaria: tutelare il merito, assumere chi ha superato un concorso

Commenti disabilitati su Idonei infanzia e primaria: tutelare il merito, assumere chi ha superato un concorso

Concorso a DS in Val d’Aosta, il TAR boccia il ricorso di 6 candidati

Commenti disabilitati su Concorso a DS in Val d’Aosta, il TAR boccia il ricorso di 6 candidati

Graduatorie ad esaurimento, chi si inserirebbe se venissero riaperte. Utili sia per supplenze che ruolo

Commenti disabilitati su Graduatorie ad esaurimento, chi si inserirebbe se venissero riaperte. Utili sia per supplenze che ruolo

Percorsi formativi nelle caserme; testo di legge va in Senato

Commenti disabilitati su Percorsi formativi nelle caserme; testo di legge va in Senato

Maturità 2020, come saranno scelti i sei commissari interni. Ordinanza Ministero

Commenti disabilitati su Maturità 2020, come saranno scelti i sei commissari interni. Ordinanza Ministero

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti