Alternanza scuola-lavoro, Protocollo d’intesa triennale Miur-Croce Rossa Italiana

Per favorire l’acquisizione, da parte delle studentesse e degli studenti, di capacità tecnico-professionali, relazionali e manageriali, verrà attuato un Piano di Offerta Formativa per l’orientamento dei giovani, inserito negli ambiti di azione e aree di intervento della Croce Rossa Italiana. I progetti formativi, attivati grazie alla collaborazione tra i Comitati territoriali CRI e le istituzioni scolastiche, riguarderanno temi come la promozione della donazione del sangue, la corretta alimentazione, la sicurezza stradale,l’educazione sessuale e la prevenzione delle malattie sessualmente trasmesse. Grande attenzione anche per la risposta alle emergenze, il supporto psicologico, il lavoro per l’inclusione sociale e l’invecchiamento attivo, le attività di fundraising e comunicazione.

La CRI metterà a disposizione la propria struttura associativa, composta da risorse, competenze ed esperienze. Un comitato paritetico, coordinato dal MIUR inoltre, monitorerà l’esecuzione dei progetti, raccogliendo analisi, pareri e valutazioni sull’impatto delle diverse iniziative.

“Ampliare sempre di più l’offerta di percorsi di alternanza scuola-lavoro, con la firma di nuovi accordi come quello siglato oggi con la CRI, significa mettere le studentesse e gli studenti in condizioni di incrementare le loro competenze, svilupparne di nuove, fare un’esperienza formativa fuori da scuola e migliorare le capacità di scelta dei loro percorsi futuri – ha sottolineato il Sottosegretario De Filippo – In questo caso, si tratta di un percorso di alternanza in una realtà molto ampia, che offre esperienze variegate consentendo alle ragazze e ai ragazzi non solo di acquisire competenze utili alla loro crescita professionale ma anche di sviluppare e “praticare” valori come la solidarietà, l’attenzione all’altro, il rispetto e la valorizzazione delle diversità. Caratteristiche necessarie e imprescindibili per le cittadine e i cittadini di domani”.

“L’intesa siglata oggi con il MIUR – ha dichiarato Flavio Ronzi–serve a fornire ai giovani strumenti concreti per imparare ad aiutare “l’altro” e, grazie agli effetti moltiplicatori, divenire cittadini attivi e consapevoli che, a loro volta, negli ambienti scolastici e di svago saranno esempio virtuoso. I volontari e gli operatori dei Comitati territoriali della Croce Rossa Italiana daranno il loro contributo di capacità ed esperienza in determinati campi operativi, offrendo ai ragazzi la possibilità di mettersi in gioco. Questo è un piccolo-grande passo concreto per contribuire alla nascita di una società matura, fondata sul ‘saper fare’ e, dunque, in grado di affrontare le sfide del futuro”.

L’articolo Alternanza scuola-lavoro, Protocollo d’intesa triennale Miur-Croce Rossa Italiana sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Precari, Pittoni (Lega): guerra tra poveri perché stabilizzazione non arriva. Siamo al lavoro

Commenti disabilitati su Precari, Pittoni (Lega): guerra tra poveri perché stabilizzazione non arriva. Siamo al lavoro

Con 0 punti si potrà diventare insegnante di sostegno, c’è qualcosa che non funziona. Lettera

Commenti disabilitati su Con 0 punti si potrà diventare insegnante di sostegno, c’è qualcosa che non funziona. Lettera

Lezione online hackerata: immagini oscene e violente sconvolgono alunni

Commenti disabilitati su Lezione online hackerata: immagini oscene e violente sconvolgono alunni

ATA, nelle Marche 59 nuovi posti

Commenti disabilitati su ATA, nelle Marche 59 nuovi posti

Concorso ordinario secondaria, prima prova scritta: da uno a tre quesiti, dipende dalla classe di concorso

Commenti disabilitati su Concorso ordinario secondaria, prima prova scritta: da uno a tre quesiti, dipende dalla classe di concorso

Salvini: accostare decreto sicurezza a legge razziali è “ignoranza”, ma docente non andava sanzionata

Commenti disabilitati su Salvini: accostare decreto sicurezza a legge razziali è “ignoranza”, ma docente non andava sanzionata

Fase 2, per il 49% delle mamme il rientro al lavoro sarà inconciliabile con la famiglia

Commenti disabilitati su Fase 2, per il 49% delle mamme il rientro al lavoro sarà inconciliabile con la famiglia

Graduatorie ATA 24 mesi: come individuare la provincia in cui inviare domanda di inserimento modello B1

Commenti disabilitati su Graduatorie ATA 24 mesi: come individuare la provincia in cui inviare domanda di inserimento modello B1

TFA sostegno: anche al prossimo ciclo ITP potranno partecipare con diploma

Commenti disabilitati su TFA sostegno: anche al prossimo ciclo ITP potranno partecipare con diploma

Decreto scuola, nuovo concorso insegnanti religione cattolica nel 2020. 50% posti riservati a docenti con tre anni di servizio

Commenti disabilitati su Decreto scuola, nuovo concorso insegnanti religione cattolica nel 2020. 50% posti riservati a docenti con tre anni di servizio

Diplomati magistrale con riserva, comunicato CUB. Precisazioni dell’USR Piemonte

Commenti disabilitati su Diplomati magistrale con riserva, comunicato CUB. Precisazioni dell’USR Piemonte

Scuole insicure anche per carenza personale scolastico

Commenti disabilitati su Scuole insicure anche per carenza personale scolastico

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti