Alternanza scuola-lavoro, 6 studenti su 10 rifarebbero l’esperienza

Skuola.net ha individuato quali sono gli aspetti che influenzano il giudizio positivo.

Il 42% degli alternanti felici ha apprezzato soprattutto il fatto di aver ‘lavorato’ sui compiti principali (in generale, invece, il dato si ferma al 33%). In pochissimi hanno svolto mansioni di contorno: solo il 12% è stato messo a fare le fotocopie o cose del genere, l’8% appena ha guardato senza mettere mano alle cose, solamente il 7% ha fatto poco o nulla (la media di tutti gli alternanti nel primo caso sale fino all’14%, nel secondo all’11%, nel terzo addirittura al 12%).

Oltre la metà dei ragazzi soddisfatti (54%) ha passato almeno 15 giorni fuori dalle mura scolastiche (a fronte di una media del 35%). Ancora meglio se il tirocinio è effettuato per più giorni consecutivi: il 36% delle volte in cui il tirocinio va a buon fine è perché si ‘vive’ appieno la settimana lavorativa. Molto gradito sembra essere anche un periodo svolto durante le pause dalla didattica: il 35% dei ‘soddisfatti’ è tornato in azienda quando la scuola era chiusa (d’estate o nella pausa natalizia).

Centrale anche la coerenza tra materie studiate a scuola e mansioni lavorative – riscontrata dal 47% degli alternanti soddisfatti (a fronte di una media del 33%) – nonché le prospettive per il post-diploma (nel 54% dei casi esaminati, le aziende hanno chiesto a ragazzi di rimanere in contatto per eventuali collaborazioni future).

Nel 56% dei casi la scuola ha spiegato agli studenti l’obiettivo e gli scopi del progetto (la media, invece, è solo del 44%). E che nel 64% all’alternante è stato affiancato un tutor aziendale per tutto il tempo del tirocinio (il dato generale è del 56%).

Il 71% dei ragazzi ‘soddisfatti’ ha avuto docenti che, al rientro in classe, hanno posticipato verifiche e interrogazioni. Proprio questo è uno dei nodi più ostici da districare: i professori ‘alleati’ fanno alzare i giudizi, ma non tutti gli insegnanti la pensano così (il 40% – dato generale – non permette che l’alternanza condizioni il proprio lavoro).

Se gli studenti hanno la possibilità di scegliere tra più offerte di alternanza, probabilmente avranno più chance di tornare soddisfatti: 3/4 dei ragazzi contenti dell’alternanza – il 74% – ha avuto un’ampia rosa di scelte (il 48% ha sfruttato l’occasione, il 26% si è affidato al caso).

L’articolo Alternanza scuola-lavoro, 6 studenti su 10 rifarebbero l’esperienza sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Facebook Comments

redazione

Related Posts

Dispersione, Iori (PD): si combatte valorizzando i docenti e investendo sul tempo scuola

Commenti disabilitati su Dispersione, Iori (PD): si combatte valorizzando i docenti e investendo sul tempo scuola

Assunzioni a tempo indeterminato personale ATA, devono essere effettuate entro il 31 agosto

Commenti disabilitati su Assunzioni a tempo indeterminato personale ATA, devono essere effettuate entro il 31 agosto

Noi docenti conversazione spagnolo condannati al precariato a vita. Lettera

Commenti disabilitati su Noi docenti conversazione spagnolo condannati al precariato a vita. Lettera

Ladri rubano 12 notebook a Scuola, Bussetti: “gesto ignobile e vergognoso.”

Commenti disabilitati su Ladri rubano 12 notebook a Scuola, Bussetti: “gesto ignobile e vergognoso.”

Il Comune di Cascina seleziona docenti d’infanzia

Commenti disabilitati su Il Comune di Cascina seleziona docenti d’infanzia

Intercultura: finalmente a casa i 36 studenti adolescenti in Honduras con un nostro programma

Commenti disabilitati su Intercultura: finalmente a casa i 36 studenti adolescenti in Honduras con un nostro programma

Niente gite scolastiche, guide turistiche senza lavoro. Lettera

Commenti disabilitati su Niente gite scolastiche, guide turistiche senza lavoro. Lettera

15 maggio, niente vacanza in Sicilia. Come si festeggia Autonomia

Commenti disabilitati su 15 maggio, niente vacanza in Sicilia. Come si festeggia Autonomia

Rimborso abbonamento trasporti nel Decreto Rilancio

Commenti disabilitati su Rimborso abbonamento trasporti nel Decreto Rilancio

Didattica a distanza, uso registro elettronico: cosa è possibile e cosa no

Commenti disabilitati su Didattica a distanza, uso registro elettronico: cosa è possibile e cosa no

Rapporto Istat, la chiusura delle scuole pesa sulle famiglie: la Dad ha prodotto diseguaglianze

Commenti disabilitati su Rapporto Istat, la chiusura delle scuole pesa sulle famiglie: la Dad ha prodotto diseguaglianze

Dantedì, il 25 marzo prima edizione con letture social del Sommo Poeta. Coinvolte anche le scuole

Commenti disabilitati su Dantedì, il 25 marzo prima edizione con letture social del Sommo Poeta. Coinvolte anche le scuole

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti