Alcune considerazioni non in linea sulle diffuse preoccupazioni riguardo il rapporto media/bambini/adulti

Authors: 

Introduzione

 

Abruzzese A., (1996), Analfabeti di tutto il mondo uniamoci, Costa & Nolan,Genova
Ariés P., (1979), Infanzia, in Enciclopedia, vol. 7, Einaudi, Torino
Bolter J. D., (1991), Writing Space. The Computer, Hypertext and theHistory of Writing, LEA, Hillsdale (N. J.) (trad. it. Lo spazio delloscrivere. Computer, ipertesti e storia della scrittura, Vita e Pensiero,Milano, 1993)
Bachman R., (1996), The Regulators (trad. it. I vendicatori, Sperling &Kupfer, Milano, 1997)
Freud S., (1924), La perdita di realtà nella nevrosi e nella psicosi,O.S.F., 10
Havelock E. A., (1986), The Muse Learns to Write. Reflections on Oralityand Literacy from Antiquity to the Present, Yale University Press, NewHaven and London (trad. it. La Musa impara a scrivere. Riflessionisull’oralità e l’alfabetismo dall’antichità al giorno d’oggi, Laterza,Bari, 1987)
Landow G. P., (1992), Hypertext. The Convergence of Contemporary CriticalTheory and Technology, The Johns Hopkins University Press, Baltimore (trad.it. Ipertesto. Il futuro della scrittura, Baskerville, Bologna, 1993)
Lévy P., (1995), Qu’est ce que le virtuel?, La Découverte, Paris (trad. it. Il virtuale, Raffaello Cortina Editore, Milano, 1997)
Maragliano R., (1996), Esseri multimediali. Immagini del bambino di finemillennio, La Nuova Italia, Firenze
Meyrowitz J., (1985), No Sense of Place. The Impact of Electronic Media onSocial Behavior, Oxford University Press, New York (trad. it. Oltre ilsenso del luogo. Come i media elettronici influenzano il comportamentosociale, Baskerville, Bologna, 1995) 
Ong J. W., (1982), Orality and Literacy. The Technologizing of the World,Methuen, London and New York (trad. it. Oralità e scrittura. Le tecnologiedella parola, Il Mulino, Bologna, 1986)
Papert S., (1993), The Children’s Machine. Rethinking School in the Age ofthe Computer, HarperCollins Publishers, New York (trad. it. I bambini e ilcomputer. Nuove idee per i nuovi strumenti dell’educazione, Rizzoli,Milano, 1994)
Sparti D., (1996), Soggetti al tempo, Identità personale tra analisifilosofica e costruzione sociale, Feltrinelli, Milano 
Turkle S., (1996), Life on the Screen (trad. it. La vita sullo schermo.Nuove identità e relazioni sociali nell’epoca di Internet, Apogeo, Milano,1997)

leggi tutto

Leggi Tutto

Fonte

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

portaleducatori

Related Posts

La pratica lacaniana

Commenti disabilitati su La pratica lacaniana

L’EDUCAZIONE LIBERTARIA: UN MODELLO DI EDUCAZIONE ALTERNATIVA

Commenti disabilitati su L’EDUCAZIONE LIBERTARIA: UN MODELLO DI EDUCAZIONE ALTERNATIVA

RECENSIONE di “Chiamami col tuo nome”

Commenti disabilitati su RECENSIONE di “Chiamami col tuo nome”

COVID-19: Cronache dalla psichiatria nell’epidemia: il diario del 30 marzo 2020

Commenti disabilitati su COVID-19: Cronache dalla psichiatria nell’epidemia: il diario del 30 marzo 2020

Contro il sacrificio Lectio Magistralis di Massimo Recalcati

Commenti disabilitati su Contro il sacrificio Lectio Magistralis di Massimo Recalcati

LO PSICOLOGO DELLO SPORT

Commenti disabilitati su LO PSICOLOGO DELLO SPORT

Il perturbante disagio nella civiltà 

Commenti disabilitati su Il perturbante disagio nella civiltà 

Declino del Padre o dello Psicoanalista? A proposito del nuovo Saggio di Franco Lolli

Commenti disabilitati su Declino del Padre o dello Psicoanalista? A proposito del nuovo Saggio di Franco Lolli

Diritto alle Pazzia delle Folle…

Commenti disabilitati su Diritto alle Pazzia delle Folle…

Ampi campi. Presentazione a Piccole mappe 3

Commenti disabilitati su Ampi campi. Presentazione a Piccole mappe 3

TRA 2017 E 2018 (1). Ricorrenze ed eventi

Commenti disabilitati su TRA 2017 E 2018 (1). Ricorrenze ed eventi

Recensione di “Essere nella cura”

Commenti disabilitati su Recensione di “Essere nella cura”

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti