Al centro i progetti personalizzati e la vita indipendente

«Il punto centrale è la progettazione individualizzata delle azioni a sostegno delle persone con disabilità, la cui richiesta sempre più pressante è quella di contare, di partecipare, di decidere della propria vita: la legislazione e il sistema dei sostegni si devono quindi evolvere di conseguenza, per permettere a tutti l’esercizio dei propri diritti nel modo più autonomo possibile»: lo ha detto Giancarlo D’Errico, presidente dell’ANFFAS di Torino, durante il convegno “ANFFAS Torino: 1959-2019, oggi come ieri pronti al futuro”

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Torna a Cuneo il grande tennis paralimpico

Commenti disabilitati su Torna a Cuneo il grande tennis paralimpico

Pazienti rari che diventano uomini, donne, lavoratori, madri, padri

Commenti disabilitati su Pazienti rari che diventano uomini, donne, lavoratori, madri, padri

Parte il nuovo Osservatorio Nazionale sulla Disabilità

Commenti disabilitati su Parte il nuovo Osservatorio Nazionale sulla Disabilità

“InAut”, un progetto in Toscana per la vita indipendente

Commenti disabilitati su “InAut”, un progetto in Toscana per la vita indipendente

Scelte condivise sul “Durante e Dopo di Noi”

Commenti disabilitati su Scelte condivise sul “Durante e Dopo di Noi”

Una Festa del Papà dedicata a tutti i genitori che affrontano l’emergenza

Commenti disabilitati su Una Festa del Papà dedicata a tutti i genitori che affrontano l’emergenza

Donne con disabilità: serve l’accessibilità, ma anche molto altro

Commenti disabilitati su Donne con disabilità: serve l’accessibilità, ma anche molto altro

La FAIP e quell’intervento su una persona tetraplegica

Commenti disabilitati su La FAIP e quell’intervento su una persona tetraplegica

Toscana: i fondi ministeriali per tredici progetti volti all’inclusione

Commenti disabilitati su Toscana: i fondi ministeriali per tredici progetti volti all’inclusione

Tamburi lontani per le persone con disabilità e le loro famiglie

Commenti disabilitati su Tamburi lontani per le persone con disabilità e le loro famiglie

Il senso del pudore e i genitori di persone con disabilità nell’epoca dei social

Commenti disabilitati su Il senso del pudore e i genitori di persone con disabilità nell’epoca dei social

Più stazioni accessibili e stop alla prenotazione dell’assistenza 48 ore prima

Commenti disabilitati su Più stazioni accessibili e stop alla prenotazione dell’assistenza 48 ore prima

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti