Agia e CONI insieme per promuovere diffusione diritti dell’infanzia e dell’adolescenza nello sport

Diffondere in ambito sportivo la conoscenza dei diritti di cui sono titolari bambini e adolescenti e assicurarne la piena attuazione, è quanto si propongono di fare l’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza (Agia) e il Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI) con il protocollo d’intesa siglato questa mattina a Roma dalla Garante Filomena Albano e dal Presidente Giovanni Malagò in occasione del convegno “Il diritto al gioco e allo sport dei bambini e dei ragazzi con disabilità”.

Nei prossimi mesi Agia e CONI collaboreranno alla realizzazione di una serie di iniziative finalizzate a diffondere la cultura dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, a garantire il diritto allo sport a tutti i minorenni in modo inclusivo, partecipato e accessibile e a promuovere sani stili di vita tra i giovani. Prevista inoltre l’attivazione di percorsi informativi per tecnici e operatori sportivi delle federazioni – considerato il rilevante ruolo che svolgono nella comunità educante – oltre ad attività di sensibilizzazione sull’importanza dello sport come strumento di integrazione sociale e culturale e di diffusione della cultura della mediazione e della legalità.

Lo sport è un presidio fondamentale che assolve a molteplici funzioni, oltre a quelle prettamente agonistiche, è infatti uno strumento educativo, ricreativo, riabilitativo e, in situazioni in cui l’ambiente circostante non offre molte opportunità, rappresenta un vero e proprio fattore di riscatto sociale e uno dei più potenti veicoli di inclusione, in grado di abbattere qualsiasi tipo di barriera. È per questo che il CONI da anni è impegnato a realizzare sinergie al fine di promuovere la massima diffusione della pratica sportiva, in un’ottica di sviluppo sociale.

“Attraverso lo sport si promuovono non soltanto una crescita sana e un pieno sviluppo della personalità ma anche la capacità di socializzare, il rispetto per l’altro e l’osservanza delle regole” commenta la Garante Filomena Albano, che sottolinea pure come l’attività sportiva rappresenti “uno strumento straordinario di inclusione, integrazione ed educazione”. “Lo sport – aggiunge – può essere un’importante occasione di riscatto sociale e un’opportunità per i ragazzi che vivono situazioni difficili, per combattere rischi di devianza e di emarginazione. Per questo abbiamo ritenuto importante avviare una collaborazione con il CONI finalizzata a garantire la piena attuazione anche in ambito sportivo dei diritti di cui sono titolari le persone di minore età. Tecnici e operatori sportivi, adeguatamente formati sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, possono rappresentare un punto di riferimento prezioso per i ragazzi, anche per intercettare le difficoltà che vivono i piccoli atleti”.

“Siamo orgogliosi di questo protocollo e voglio ringraziare il Garante Filomena Albano e tutte le strutture coinvolte – sottolinea il presidente del CONI, Giovanni Malagò -. Il mondo dello sport collabora per sostenere una causa importante. Bisogna indispensabilmente dare un contributo, una mano ai ragazzi e alle ragazze affinché siano informati sui propri diritti e lo si può fare sfruttando anche il veicolo dello sport che è un baluardo insieme alla famiglia e alla scuola. Vogliamo rendere i giovani partecipi ed è fondamentale l’opera di formazione che portiamo avanti”.                                                                        

L’articolo Agia e CONI insieme per promuovere diffusione diritti dell’infanzia e dell’adolescenza nello sport sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Graduatorie terza fascia ATA: punteggio rettificato deve essere trasmesso a tutte le scuole

Commenti disabilitati su Graduatorie terza fascia ATA: punteggio rettificato deve essere trasmesso a tutte le scuole

Piano annuale per l’inclusione: cosa scrivere, ecco i modelli. Scaricali gratis

Commenti disabilitati su Piano annuale per l’inclusione: cosa scrivere, ecco i modelli. Scaricali gratis

Concorso straordinario, Granato: non è possibile cambiare le norme, ministro Azzolina ha fatto bene a ribadirlo

Commenti disabilitati su Concorso straordinario, Granato: non è possibile cambiare le norme, ministro Azzolina ha fatto bene a ribadirlo

Graduatorie ad esaurimento 2019/22, inserita Monza definitiva

Commenti disabilitati su Graduatorie ad esaurimento 2019/22, inserita Monza definitiva

Co.co.co. in funzione di assistenti amministrativi: sono lavoratori subordinati a tutti gli effetti

Commenti disabilitati su Co.co.co. in funzione di assistenti amministrativi: sono lavoratori subordinati a tutti gli effetti

Vicaria vince concorso dirigente, tutto in forse dal Tar Lazio. Come spiegherò a studenti fiducia in istituzioni?

Commenti disabilitati su Vicaria vince concorso dirigente, tutto in forse dal Tar Lazio. Come spiegherò a studenti fiducia in istituzioni?

Domanda trasferimento docente soprannumerario : si può presentare dopo scadenza termini in forma cartacea

Commenti disabilitati su Domanda trasferimento docente soprannumerario : si può presentare dopo scadenza termini in forma cartacea

Utilizzazione interprovinciale: si può chiedere solo se la classe di concorso o posto di titolarità è in esubero provinciale

Commenti disabilitati su Utilizzazione interprovinciale: si può chiedere solo se la classe di concorso o posto di titolarità è in esubero provinciale

Sciopero 8 giugno, ad Alessandria la protesta è per i sovrannumerari

Commenti disabilitati su Sciopero 8 giugno, ad Alessandria la protesta è per i sovrannumerari

Uno studente su tre prende lezioni private, materie scientifiche le più cercate

Commenti disabilitati su Uno studente su tre prende lezioni private, materie scientifiche le più cercate

Coronavirus, Gallo: scuola si prepari a eventuale stop anche dopo il 3 aprile. Importante potenziare didattica a distanza

Commenti disabilitati su Coronavirus, Gallo: scuola si prepari a eventuale stop anche dopo il 3 aprile. Importante potenziare didattica a distanza

Immissione in ruolo 2019/20: è su sede definitiva, il docente è titolare nella scuola assegnata

Commenti disabilitati su Immissione in ruolo 2019/20: è su sede definitiva, il docente è titolare nella scuola assegnata

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti