Aggiornamento sulle distrofie muscolari infantili

Analizzare lo studio delle principali forme di distrofia muscolare ad esordio nell’infanzia, per sottolinearne i segni clinici precoci, al fine di arrivare a una diagnosi e a un trattamento tempestivo: è questo l’obiettivo dell’incontro intitolato semplicemente “Aggiornamento sulle distrofie muscolari infantili”, in programma per il 18 novembre all’Ospedale Bellaria di Bologna, a cura dell’Istituto di Scienze Neurologiche e dell’Università del capoluogo emiliano, con il patrocinio della UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare)

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

La mano nel cappello

Commenti disabilitati su La mano nel cappello

La gardenia e l’ortensia, per le donne con sclerosi multipla

Commenti disabilitati su La gardenia e l’ortensia, per le donne con sclerosi multipla

Vincere facendo bene agli altri: il terzo Premio Inclusione 3.0

Commenti disabilitati su Vincere facendo bene agli altri: il terzo Premio Inclusione 3.0

Attivo da tre anni in Basilicata un Centro di trattamento precoce dell’autismo

Commenti disabilitati su Attivo da tre anni in Basilicata un Centro di trattamento precoce dell’autismo

Vaccini e disabilità: segnali diversi provenienti dalle Regioni

Commenti disabilitati su Vaccini e disabilità: segnali diversi provenienti dalle Regioni

Per cinque anni Presidente della Consulta del Friuli Venezia Giulia

Commenti disabilitati su Per cinque anni Presidente della Consulta del Friuli Venezia Giulia

La FISH agli Stati Generali dell’Economia, con gli esiti del progetto “JobLab”

Commenti disabilitati su La FISH agli Stati Generali dell’Economia, con gli esiti del progetto “JobLab”

Inaccettabile che milioni di cittadini con disabilità non possano ancora votare

Commenti disabilitati su Inaccettabile che milioni di cittadini con disabilità non possano ancora votare

La sedia a rotelle dall’antica Grecia alla handbike

Commenti disabilitati su La sedia a rotelle dall’antica Grecia alla handbike

I mosaici di quelle persone con autismo: un tripudio di colori e dettagli

Commenti disabilitati su I mosaici di quelle persone con autismo: un tripudio di colori e dettagli

Perché l’inclusione non può realizzarsi con la “cattedra mista”

Commenti disabilitati su Perché l’inclusione non può realizzarsi con la “cattedra mista”

Passare dall’inclusione alla partecipazione

Commenti disabilitati su Passare dall’inclusione alla partecipazione

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti