“Accordatrice di orecchie”: un neologismo non effimero

Venticinque persone tra ipoudenti e sordi, portatrici di impianto cocleare e/o protesi acustica, hanno potuto godere come gli altri della musica immortale di Beethoven, all’Auditorium della RAI Arturo Toscanini di Torino, grazie all’esordio del “Progetto Beethoven”, condotto dall’audiometrista Carla Montuschi, felicemente denominata “accordatrice di orecchie”, e alla collaborazione di varie componenti della RAI, dell’Azienda della Città della Salute e della Scienza di Torino, dell’Università del capoluogo piemontese e dell’APIC (Associazione Portatori Impianto Cocleare)

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Le feste sono finite

Commenti disabilitati su Le feste sono finite

Il cambiamento nel mondo che arriva dalle persone con disabilità

Commenti disabilitati su Il cambiamento nel mondo che arriva dalle persone con disabilità

“Non mi pento di niente” (e tanto meno dell’accessibilità)

Commenti disabilitati su “Non mi pento di niente” (e tanto meno dell’accessibilità)

Distrofie retiniche: le risposte della ricerca e il contributo del paziente

Commenti disabilitati su Distrofie retiniche: le risposte della ricerca e il contributo del paziente

Gli inbook come strumento di inclusione

Commenti disabilitati su Gli inbook come strumento di inclusione

La formazione con tecnologie inclusive e le persone sorde

Commenti disabilitati su La formazione con tecnologie inclusive e le persone sorde

Da febbraio vaccini per le persone con disabilità e i loro accompagnatori

Commenti disabilitati su Da febbraio vaccini per le persone con disabilità e i loro accompagnatori

Attenzione ai giovani caregiver

Commenti disabilitati su Attenzione ai giovani caregiver

La risposta ospedaliera (e fuori dall’ospedale) alle persone con disabilità

Commenti disabilitati su La risposta ospedaliera (e fuori dall’ospedale) alle persone con disabilità

Spesso disabilità significa impoverimento, ma si continua a “dimenticarlo”

Commenti disabilitati su Spesso disabilità significa impoverimento, ma si continua a “dimenticarlo”

L’“abilismo” e il rischio di minare sempre più l’accettazione della disabilità

Commenti disabilitati su L’“abilismo” e il rischio di minare sempre più l’accettazione della disabilità

Ora il Piano per la Non Autosufficienza è previsto per legge

Commenti disabilitati su Ora il Piano per la Non Autosufficienza è previsto per legge

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti