Abbronzatura, sulla nostra pelle c’è l’universo. Una parte dei fotoni arriva dai buchi neri e fonti extragalattiche

Abbronzatura, sulla nostra pelle c’è l’universo. Una parte dei fotoni arriva dai buchi neri e fonti extragalattiche

Commenti disabilitati su Abbronzatura, sulla nostra pelle c’è l’universo. Una parte dei fotoni arriva dai buchi neri e fonti extragalattiche

L’Universo sulla pelle. È pubblicata sul sito dell’Asi (Agenzia spaziale italiana) la notizia che non è solo il Sole ad abbronzarci. “Una piccola parte dei fotoni che ogni secondo si scontrano con la nostra pelle non arriva dalla nostra stella. Una minuscola frazione di essi ha viaggiato attraverso l’Universo per miliardi di anni prima di raggiungerci e concludere la propria esistenza su di noi. Per essere precisi, 10 miliardi di fotoni al secondo, pari a uncentesimo di miliardo della nostra abbronzatura, proviene da fonti extragalattiche e la metà arriva nientemeno che da buchi neri. Insomma – si legge sul sito – non solo siamo immersi nell’Universo, ma ce l’abbiamo addirittura sulla pelle”.

Gli autori della ricerca, pubblicata su The Astrophysical Journal, hanno misurato per la prima volta con estrema precisione le lunghezze d’onda dei fotoni che colpiscono la Terra prestando particolare attenzione a quelli provenienti dall’esterno della Via Lattea combinando immagini prodotte da una ‘flotta’ di telescopi spaziali, tra cui Hubble, Herschel, Wise e Spitzer. La maggior parte della luce che ci colpisce proviene dal Sole. Ci raggiunge in modo diretto, diffondendosi attraverso il cielo, o indirettamente, riflessa dalla polvere dispersa nel sistema solare. In questo senso, prosegue la ricerca riferita dall’Asi, è l’Universo stesso a darci una mano, attivando un primo filtro protettivo.

“Circa la metà della luce ultravioletta che viaggia nel Cosmo – spiega Rogier Windhorst della Arizona State University, coautore dello studio – è convertita durante il tragitto in lunghezze d’onda meno dannose. Le galassie stesse ci forniscono un crema solare naturale con fattore di protezione 2″.

“Quindi nessun allarme: per proteggersi dai raggi extra – prosegue l’articolo dell’Asi – valgono le solite raccomandazioni che ogni giorno ci ricordano giornali e tv: evitare le ore più calde e applicare una buona crema solare. E allora rilassiamoci, sdraiamoci al sole come sempre e prendiamoci la nostra bella tintarella… extragalattica.

Lo studio su The Astrophysical Journal

L’articolo Abbronzatura, sulla nostra pelle c’è l’universo. Una parte dei fotoni arriva dai buchi neri e fonti extragalattiche proviene da Il Fatto Quotidiano.

Facebook Comments

F. Q.

Related Posts

Alzheimer, scoperto enzima custode dei ricordi. “La sua presenza ostacola la formazione di grovigli proteici tossici”

Commenti disabilitati su Alzheimer, scoperto enzima custode dei ricordi. “La sua presenza ostacola la formazione di grovigli proteici tossici”

La conquista cinese della Luna, i cervelli che si parlano, pc quantistici e buchi neri. Le sfide della scienza per il 2017

Commenti disabilitati su La conquista cinese della Luna, i cervelli che si parlano, pc quantistici e buchi neri. Le sfide della scienza per il 2017

Nasa, dopo viaggio nello spazio i gemelli astronauti non sono più identici

Commenti disabilitati su Nasa, dopo viaggio nello spazio i gemelli astronauti non sono più identici

Fecondazione, embrioni formati senza contatto tra spermatozoo e ovulo

Commenti disabilitati su Fecondazione, embrioni formati senza contatto tra spermatozoo e ovulo

“Ecco perché il tempo sembra passare velocemente quando stiamo bene”

Commenti disabilitati su “Ecco perché il tempo sembra passare velocemente quando stiamo bene”

Aids, nuove speranze da cura sperimentale inglese: “Primo paziente guarito, ma ancora all’inizio”

Commenti disabilitati su Aids, nuove speranze da cura sperimentale inglese: “Primo paziente guarito, ma ancora all’inizio”

Parma, non era facile per i colleghi di Fanelli accorgersi della frode

Commenti disabilitati su Parma, non era facile per i colleghi di Fanelli accorgersi della frode

Dal fine vita ai vaccini, chi decide come dobbiamo curarci?

Commenti disabilitati su Dal fine vita ai vaccini, chi decide come dobbiamo curarci?

Zika, studio su Nature: “Può causare infertilità negli uomini”

Commenti disabilitati su Zika, studio su Nature: “Può causare infertilità negli uomini”

Lo spazio-tempo? “Granulare come una schiuma”: prima conferma a ipotesi studiata da anni

Commenti disabilitati su Lo spazio-tempo? “Granulare come una schiuma”: prima conferma a ipotesi studiata da anni

L’ultima missione della sonda Cassini: tuffarsi negli anelli di Saturno

Commenti disabilitati su L’ultima missione della sonda Cassini: tuffarsi negli anelli di Saturno

Matteo Renzi, Nature: “Scienziati italiani non rimpiangono la fine del suo governo. Nessun impegno concreto per la ricerca”

Commenti disabilitati su Matteo Renzi, Nature: “Scienziati italiani non rimpiangono la fine del suo governo. Nessun impegno concreto per la ricerca”

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti