A Washington il caffè si “segna”: apre il primo negozio Starbucks per sordi

Si chiamerà “Signing Store”, perché al suo interno tutti i dipendenti conosceranno perfettamente la lingua dei segni: è il primo “store” della grande catena statunitense di caffetterie dedicato a chi non sente. Voluto da un groppo di dipendenti sordi, inaugurerà all’inizio di ottobre

Leggi Tutto

Fonte redattoresociale.it – Ultime Notizie

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

redattoresociale.it - Ultime Notizie

Related Posts

Pronti e via, a PyeongChang c’è subito una medaglia azzurra

Commenti disabilitati su Pronti e via, a PyeongChang c’è subito una medaglia azzurra

Carcere, a Firenze un incontro per ricordare Alessandro Margara

Commenti disabilitati su Carcere, a Firenze un incontro per ricordare Alessandro Margara

Scuola, il decalogo delle regole per gestire l’ansia alla maturità

Commenti disabilitati su Scuola, il decalogo delle regole per gestire l’ansia alla maturità

Migranti, l’emergenza è culturale: nei tg visti sempre più come minaccia

Commenti disabilitati su Migranti, l’emergenza è culturale: nei tg visti sempre più come minaccia

Lucca, i terreni incolti diventano orti biologici

Commenti disabilitati su Lucca, i terreni incolti diventano orti biologici

Elezioni, verso un’Europa sostenibile e inclusiva: il ruolo del non profit

Commenti disabilitati su Elezioni, verso un’Europa sostenibile e inclusiva: il ruolo del non profit

“Le facce dell’esclusione”: un miliardo di bambini vive in povertà

Commenti disabilitati su “Le facce dell’esclusione”: un miliardo di bambini vive in povertà

“Un calcio alla violenza”, in campo per sostenere Artemisia

Commenti disabilitati su “Un calcio alla violenza”, in campo per sostenere Artemisia

Firenze, i pazienti del servizio di salute mentale diventano attori

Commenti disabilitati su Firenze, i pazienti del servizio di salute mentale diventano attori

“Basta violenze”, a Napoli un corteo di ragazzi sfila contro le baby gang

Commenti disabilitati su “Basta violenze”, a Napoli un corteo di ragazzi sfila contro le baby gang

Zeinixx, la “graffeuse” che colora la banlieue di Dakar

Commenti disabilitati su Zeinixx, la “graffeuse” che colora la banlieue di Dakar

“Don’t worry”. Al cinema il “tetra” alcolizzato, contro ogni pietismo

Commenti disabilitati su “Don’t worry”. Al cinema il “tetra” alcolizzato, contro ogni pietismo

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti