A scuola troppo presto: ragazzi con scarsi risultati e a rischio obesità

La sveglia la mattina troppo presto può comportare problemi ai giovani, perché si va contro il loro ciclo circadiano. Secondo la ricercatrice Mary Carskadon, direttrice del Sleeping and Chronobiology Research Lab, costringere i ragazzi a svolgere una serie di attività cognitive, come quelle richieste dalla scuola, nelle prime ore della mattinata, può avere effetti negativi sulla salute degli stessi.

In base alla ricerca sopra detta infatti, come riferisce Il Corriere, l’orologio biologico dei giovani si è spostato negli anni in avanti, svegliarsi prima è quindi una forma di costrizione per il loro fisico e dunque per la loro salute. Non solo gli studenti possono avere scarsi rendimenti scolastici, ma possono anche correre il rischio di mangiare in maniera inadeguata scegliendo cibo spazzatura, col correlato rischio dell’aumento di peso fino all’obesità.

Ma secondo lo stesso studio, anche la salute mentale dei giovani è a rischio se manca il riposo a sufficienza.

Già nel 2014, l’American Academy of Pediatrics, associazione esperta nel campo della salute dei minori, aveva rilevato come fosse necessario  “adeguarsi ai ritmi biologici degli adolescenti il cui ciclo sonno-veglia slitta di due ore con l’inizio della pubertà”.

Sono diversi i Paesi che stanno sperimentando l’ingresso a scuola dei ragazzi più tardi, tra questi l’Australia. In Italia, quest’anno l’istituto brindisino Majorana sperimenta la campanella spostata di due ore più tardi rispetto al solito. Che ci sia una relazione importante tra le poche ore di sonno e lo scarso rendimento scolastico dei ragazzi ne è infatti convinto il dirigente della scuola innovativa.

L’articolo A scuola troppo presto: ragazzi con scarsi risultati e a rischio obesità sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Diplomati magistrale in GaE. Laureati in Scienze della formazione: un paradosso, un duro colpo alla meritocrazia

Commenti disabilitati su Diplomati magistrale in GaE. Laureati in Scienze della formazione: un paradosso, un duro colpo alla meritocrazia

Decreto Scuola, emendamenti PSI per stabilizzare docenti precari e riaprire graduatorie di istituto

Commenti disabilitati su Decreto Scuola, emendamenti PSI per stabilizzare docenti precari e riaprire graduatorie di istituto

Coronavirus, AGGIORNAMENTO: scuole chiuse a Messina. FaQ Ministero su gite, Erasmus, didattica a distanza, certificati

Commenti disabilitati su Coronavirus, AGGIORNAMENTO: scuole chiuse a Messina. FaQ Ministero su gite, Erasmus, didattica a distanza, certificati

Rientro a scuola: molti gli insegnanti assenti dopo le festività

Commenti disabilitati su Rientro a scuola: molti gli insegnanti assenti dopo le festività

Concorso straordinario secondaria, prova scritta docenti paritaria: analoga ma distinta da quella dei docenti statale

Commenti disabilitati su Concorso straordinario secondaria, prova scritta docenti paritaria: analoga ma distinta da quella dei docenti statale

Esami di Stato II grado, Renzi: ci vuole chiarezza, ad oggi non si conoscono ancora le regole

Commenti disabilitati su Esami di Stato II grado, Renzi: ci vuole chiarezza, ad oggi non si conoscono ancora le regole

La scuola che si impantana sulle competenze. Lettera

Commenti disabilitati su La scuola che si impantana sulle competenze. Lettera

AFAM, Frate (M5S): parere sul reclutamento del personale

Commenti disabilitati su AFAM, Frate (M5S): parere sul reclutamento del personale

Che cos’è la matematica? Lettera

Commenti disabilitati su Che cos’è la matematica? Lettera

Concorso secondaria I e II grado: bando nei prossimi mesi. Corso blended a Catania

Commenti disabilitati su Concorso secondaria I e II grado: bando nei prossimi mesi. Corso blended a Catania

Mobilità docenti 2020, oggi le risposte ufficiali. 30% ai trasferimenti interprovinciali, 20% ai passaggi di ruolo. Le precedenze

Commenti disabilitati su Mobilità docenti 2020, oggi le risposte ufficiali. 30% ai trasferimenti interprovinciali, 20% ai passaggi di ruolo. Le precedenze

Assunzioni docenti 2019, ultimi nominati da GaE e concorsi. Aggiornato Calabria

Commenti disabilitati su Assunzioni docenti 2019, ultimi nominati da GaE e concorsi. Aggiornato Calabria

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti