2 Aprile: non solo luci blu, quel che serve è il rispetto dei diritti!

«Celebrare la Giornata per la Consapevolezza dell’Autismo del 2 Aprile – scrive Roberto Speziale – non si può e non si deve fermare solo alle tradizionali manifestazioni legate al colorare di blu qualche facciata di palazzi o monumenti o al lancio di palloncini: la Giornata dovrebbe invece essere l’occasione, per le Istituzioni nazionali e locali, di dare conto di cosa si è fatto e cosa si sta facendo, in concreto, per rendere pienamente esigibili i diritti e garantire la migliore qualità di vita per le persone con disabilità in generale e con disturbi dello spettro autistico in particolare»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

La tragedia di Mandas

Commenti disabilitati su La tragedia di Mandas

Ho una malattia neuromuscolare: cosa mangio e cosa bevo oggi?

Commenti disabilitati su Ho una malattia neuromuscolare: cosa mangio e cosa bevo oggi?

Questa volta nuoterò per Davide (ma non solo)

Commenti disabilitati su Questa volta nuoterò per Davide (ma non solo)

Ho preso decisioni e faccio rispettare i miei diritti!

Commenti disabilitati su Ho preso decisioni e faccio rispettare i miei diritti!

Un premio dedicato ai racconti sulla disabilità

Commenti disabilitati su Un premio dedicato ai racconti sulla disabilità

La tutela delle persone non in grado di programmare il presente e il futuro

Commenti disabilitati su La tutela delle persone non in grado di programmare il presente e il futuro

Agire assieme senza rinunciare alla propria identità

Commenti disabilitati su Agire assieme senza rinunciare alla propria identità

Sono un’Educatrice Tiflologica e dovrò ancora “giustificare la mia esistenza”

Commenti disabilitati su Sono un’Educatrice Tiflologica e dovrò ancora “giustificare la mia esistenza”

Le norme e gli scenari dell’inclusione scolastica

Commenti disabilitati su Le norme e gli scenari dell’inclusione scolastica

“+ARIA” per bambini e bambine con la sindrome CHARGE

Commenti disabilitati su “+ARIA” per bambini e bambine con la sindrome CHARGE

Ma con quell’esercito di precari, l’inclusione non si riforma!

Commenti disabilitati su Ma con quell’esercito di precari, l’inclusione non si riforma!

Tra ospitalità, sport e sicurezza inclusiva

Commenti disabilitati su Tra ospitalità, sport e sicurezza inclusiva

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti