Compartecipazione al costo dei servizi, non si può aggredire la pensione di invalidità

L’ISEE ristretto è l’unico criterio legittimo per calcolare la compartecipazione delle prestazioni socio-sanitarie. Lo ha confermato la sentenza n. 682/2022 del Tar Veneto contro il comune di Lonigo. Nel caso in questione, la compartecipazione della persona con disabilità doveva essere pari a zero anziché i 540 euro al mese richiesti

Leggi Tutto

Fonte Vita.it – Sezione Welfare – News Feed

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti