Adozioni: la sfida per il futuro sono le équipe multidisciplinari

Rosa Rosnati traccia un bilancio della Conferenza che ha coinvolto quasi 700 persone per parlare di adozione: «Abbiamo voluto restituire una visione a 360 gradi del bambino in adozione in tutte le sue dimensioni e questo deve essere lo sguardo con cui ci approcciamo ai suoi bisogni. Il rischio altrimenti è quello di semplificare e mettere delle etichette, anche di diagnosi, che non servono o che sono frutto di uno sguardo troppo settoriale»

Leggi Tutto

Fonte Vita.it – Sezione Società – News Feed

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti