Disabili, stregoni o soltanto bambini?

In Repubblica Democratica del Congo è partito il primo degli otto progetti finanziati dalla Commissione Adozioni Internazionali con l’ultimo bando sulla cooperazione internazionale. Massimo Vaggi: «Il cuore del progetto sono le cure fisioterapiche e la fornitura di protesi per i minori assistiti dalla Fondation Viviane. In RDC la disabilità è considerata un “indice” di stregoneria»

Leggi Tutto

Fonte Vita.it – Sezione Welfare – News Feed

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti