Così la vita si fa largo tra i ragazzi offline

Come stanno i ragazzi? Gli educatori di 11 Comuni della Marca trevigiana lo hanno chiesto a 500 studenti di prima media. Poco più di un terzo racconta di emozioni positive. Anche se nemmeno in lockdown la crescita si ferma: amori e amicizie cercano nuove strade. «È forte il bisogno dei ragazzi di dire e di essere ascoltati, più intenso degli scorsi anni»

Leggi Tutto

Fonte Vita.it – Sezione Società – News Feed

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Vita.it - Ultim'ora - News Feed

Related Posts

Alzheimer: perché le case farmaceutiche non fanno più ricerca?

Commenti disabilitati su Alzheimer: perché le case farmaceutiche non fanno più ricerca?

Disabilità: ecco cosa c’è scritto nel DEF

Commenti disabilitati su Disabilità: ecco cosa c’è scritto nel DEF

Disabili e anziani: nelle strutture sociosanitarie servono più mascherine

Commenti disabilitati su Disabili e anziani: nelle strutture sociosanitarie servono più mascherine

Stringhe: così il coding si lega con lo sport

Commenti disabilitati su Stringhe: così il coding si lega con lo sport

Rette alte e nidi vuoti? Adesso ci sono 700 milioni di euro

Commenti disabilitati su Rette alte e nidi vuoti? Adesso ci sono 700 milioni di euro

Sostegno agli enti, bene il rinvio ma restano due criticità

Commenti disabilitati su Sostegno agli enti, bene il rinvio ma restano due criticità

Gruppo Assimoco, occhi puntati al Neo-welfare per la famiglia

Commenti disabilitati su Gruppo Assimoco, occhi puntati al Neo-welfare per la famiglia

Ripartiamo dai bambini: non servono toppe, ma un vestito nuovo

Commenti disabilitati su Ripartiamo dai bambini: non servono toppe, ma un vestito nuovo

Parigi e New Orleans due welfare in crack

Commenti disabilitati su Parigi e New Orleans due welfare in crack

Cosa non va nelle linee guida sulla valutazione d’impatto sociale

Commenti disabilitati su Cosa non va nelle linee guida sulla valutazione d’impatto sociale

Ma quale conciliazione? Al nido c’è posto solo per 24 bambini su 100

Commenti disabilitati su Ma quale conciliazione? Al nido c’è posto solo per 24 bambini su 100

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti