Beni confiscati, il governo incrementi la dotazione finanziaria del bando con 200 milioni

Il bando dell’ANBSC, Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, per l’assegnazione dei beni confiscati “direttamente” al Terzo settore, cioè senza passare per gli enti locali, rappresenta una importante e significativa novità. Ma le risorse stanziate sono inadeguate. Il cda della “Fondazione con il Sud” propone al Governo di incrementare la dotazione finanziaria del bando con ulteriori 200 milioni di euro

Leggi Tutto

Fonte Vita.it – Sezione Società – News Feed

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti