Educatori professionali, un corpo diviso a metà

La pandemia ha, tra le altre cose, posto nuovamente in evidenza l’importanza e insieme la fragilità delle professioni educative e pedagogiche. In questa estate ancora segnata dalle preoccupazioni sembra avvicinarsi il tanto atteso tempo della definizione del profilo dell’educatore professionale. Sapranno le istituzioni preposte superare quella cortina di resistenze corporative che sino ad oggi ha impedito di giungere ad un quadro chiaro e definito, capace di dare al nostro welfare figure educative e pedagogiche solide e valorizzate?

Leggi Tutto

Fonte Vita.it – Sezione Welfare – News Feed

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Vita.it - Ultim'ora - News Feed

Related Posts

Storia di Giulio, che da personal fundraiser ha già salvato la vita a otto bambini

Commenti disabilitati su Storia di Giulio, che da personal fundraiser ha già salvato la vita a otto bambini

Laura Laera confermata vicepresidente della CAI

Commenti disabilitati su Laura Laera confermata vicepresidente della CAI
Milano, parte la campagna <a href=#spazioaibambini con l’avvio dei primi centri estivi per 900 bambini" title="Milano, parte la campagna #spazioaibambini con l’avvio dei primi centri estivi per 900 bambini"/>

Milano, parte la campagna #spazioaibambini con l’avvio dei primi centri estivi per 900 bambini

Commenti disabilitati su Milano, parte la campagna #spazioaibambini con l’avvio dei primi centri estivi per 900 bambini

Democrazia e Covid19: è legittimo svuotare partecipazione e sussidiarietà?

Commenti disabilitati su Democrazia e Covid19: è legittimo svuotare partecipazione e sussidiarietà?

Curare e aver cura nella malattia cronica

Commenti disabilitati su Curare e aver cura nella malattia cronica

Ascoltare, generare e connettere: a Torino il think tank di Legacoopsociali

Commenti disabilitati su Ascoltare, generare e connettere: a Torino il think tank di Legacoopsociali

Dopo di noi: immaginare comunità di destino o servizi residenziali?

Commenti disabilitati su Dopo di noi: immaginare comunità di destino o servizi residenziali?

Donne senza tetto in aumento: Parigi si mobilita

Commenti disabilitati su Donne senza tetto in aumento: Parigi si mobilita

Estate ragazzi, giù la mascherina

Commenti disabilitati su Estate ragazzi, giù la mascherina

Vivere fuori famiglia: “cari operatori, adesso ascoltateci di più”

Commenti disabilitati su Vivere fuori famiglia: “cari operatori, adesso ascoltateci di più”

L’immagine umanitaria come opportunità etica

Commenti disabilitati su L’immagine umanitaria come opportunità etica

Casa Santa Chiara, l’ultimo miglio verso l’autonomia per i MNA

Commenti disabilitati su Casa Santa Chiara, l’ultimo miglio verso l’autonomia per i MNA

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti