Non c’è “rilancio” del Paese se i bambini restano invisibili

Entra in vigore oggi il Decreto Rilancio, con le prime misure per affrontare l’emergenza sociale conseguente all’emergenza sanitaria. Bambini e adolescenti continuano a rimanere invisibili, fatto salvo per i 150 milioni stanziati per i centri estivi. Il rilancio del Paese intero invece dovrebbe mettere al centro loro. Qui l’editoriale delle 100 organizzazioni riunite nel Gruppo CRC per il monitoraggio dell’attuazione della Convenzione Onu sui diritti dei bambini

Leggi Tutto

Fonte Vita.it – Sezione Welfare – News Feed

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti