Usiamo questa emergenza per immaginare una scuola nuova

Lo chiede l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, in un documento inviato alla task force di esperti del Ministero dell’Istruzione. Della DaD va fatto tesoro, ma occorre ritornare a scuola in presenza, poiché «la didattica a distanza, da sola, comporta il rischio di acuire le differenze sociali». Nei territori meno colpiti, si potrebbe partire già in questo mese di maggio con delle sperimentazioni pilota

Leggi Tutto

Fonte Vita.it – Sezione Welfare – News Feed

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti