Tecnologie della salute: così l’Europa si prepara al dopo Coronavirus

Ragionando sui problemi riscontrati nella fase 1, è possibile individuare i “colli di bottiglia” nel continuum delle cure. È lì che bisogna investire in via prioritaria, per evitare di farci trovare impreparati dinanzi a una seconda emergenza. Così i protagonisti delle tecnologie per la salute si preparano al dopo-COVID19. Un modello ideato da Fondazione don Gnocchi, a cui lavorerà insieme ad alcuni partner europei con l’obiettivo di produrre una bozza di strategic research & innovation agenda

Leggi Tutto

Fonte Vita.it – Sezione Società – News Feed

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti