Per riaprire le scuole? Nuovi arredi e zero didattica a distanza

Vo’ Euganeo è stata la prima scuola d’Italia a chiudere. Oggi sta progettando la riapertura e il nuovo studio del prof Crisanti, che sottoporrà nuovamente a tampone tutti i 3mila abitanti, sarà utilissimo. Intanto però si parte da un’indagine fra i genitori. Due i nodi: il distanziamento e il fatto che il 30% delle famiglie non saprebbe a chi lasciare i figli. L’idea è quella di puntare sugli arredi, dimezzando le ore e le classi. Ma a scuola si deve tornare, in presenza: «la scuola è una relazione educativa, i bambini devono vedere il sorriso dell’altro»

Leggi Tutto

Fonte Vita.it – Sezione Società – News Feed

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Vita.it - Ultim'ora - News Feed

Related Posts

A Milano un minore su dieci vive in povertà assoluta

Commenti disabilitati su A Milano un minore su dieci vive in povertà assoluta

300 ragazzi “sentinelle” dell’hate speech contro le donne

Commenti disabilitati su 300 ragazzi “sentinelle” dell’hate speech contro le donne

Le iscrizioni a scuola quest’anno aprono prima

Commenti disabilitati su Le iscrizioni a scuola quest’anno aprono prima

Torre Pellice: inaugura oggi il nuovo Museo storico valdese

Commenti disabilitati su Torre Pellice: inaugura oggi il nuovo Museo storico valdese

Così i robot stanno rivoluzionando la riabilitazione

Commenti disabilitati su Così i robot stanno rivoluzionando la riabilitazione

L’sos di Cascina Biblioteca: «In dieci minuti è successo il finimondo, ora abbiamo bisogno di aiuto»

Commenti disabilitati su L’sos di Cascina Biblioteca: «In dieci minuti è successo il finimondo, ora abbiamo bisogno di aiuto»

Le coperte termiche dei migranti colorano d’oro le porte di San Miniato al Monte

Commenti disabilitati su Le coperte termiche dei migranti colorano d’oro le porte di San Miniato al Monte

Residenze sanitarie assistenziali, serve un modello sostenibile per lo sviluppo del settore

Commenti disabilitati su Residenze sanitarie assistenziali, serve un modello sostenibile per lo sviluppo del settore

Il Miur annuncia il primo bando PON aperto alle paritarie: 50 milioni contro la dispersione scolastica

Commenti disabilitati su Il Miur annuncia il primo bando PON aperto alle paritarie: 50 milioni contro la dispersione scolastica

Bibbiano, le prime reazioni all’inchiesta “Angeli e Demoni”

Commenti disabilitati su Bibbiano, le prime reazioni all’inchiesta “Angeli e Demoni”

L’occasione per ripensare il futuro della scuola è adesso

Commenti disabilitati su L’occasione per ripensare il futuro della scuola è adesso

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti