Niente fiocchi blu, grazie. I bambini con disabilità e il coronavirus

L’abilità segue a Milano 200 bambini con disabilità, di cui molti con autismo. Il carico della cura di un bambino con disabilità oggi è tutto sulle famiglie: «Non diamo “compiti” da fare a casa, al centro c’è la linea telefonica aperta con i genitori, per la consulenza pedagogica e l’ascolto, per monitorare il benessere di tutta la famiglia», dice il direttore. «Oggi il primum è la protezione della vita, ma per le persone con disabilità questo non può essere fatto con le stesse strategie del resto della popolazione. Al tavolo dell’emergenza doveva sedersi anche chi si occupa di welfare»

Leggi Tutto

Fonte Vita.it – Sezione Welfare – News Feed

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Vita.it - Ultim'ora - News Feed

Related Posts

Bassetti (Cei): C’è bisogno del non profit, dei corpi intermedi e di più sussidiarietà

Commenti disabilitati su Bassetti (Cei): C’è bisogno del non profit, dei corpi intermedi e di più sussidiarietà

Torna Contaminafro, Festival delle culture contemporanee africane

Commenti disabilitati su Torna Contaminafro, Festival delle culture contemporanee africane

L’inclusione sociale e la promozione delle comunità

Commenti disabilitati su L’inclusione sociale e la promozione delle comunità

Autismo: per la prima volta gli adulti avranno le loro Linee Guida

Commenti disabilitati su Autismo: per la prima volta gli adulti avranno le loro Linee Guida

Robot e AI: fisica e filosofia a confronto in un dibattito con Roger Penrose, il 12 maggio a Milano

Commenti disabilitati su Robot e AI: fisica e filosofia a confronto in un dibattito con Roger Penrose, il 12 maggio a Milano

Reddito di cittadinanza: consigli non richiesti agli amici 5 stelle

Commenti disabilitati su Reddito di cittadinanza: consigli non richiesti agli amici 5 stelle

Fondazione Cariplo riprogramma le attività a seguito dell’emergenza coronavirus

Commenti disabilitati su Fondazione Cariplo riprogramma le attività a seguito dell’emergenza coronavirus

Cinque idee per l’adozione 3.0

Commenti disabilitati su Cinque idee per l’adozione 3.0

Il nuovo punto educativo? L’abbiamo aperto in casa anziani

Commenti disabilitati su Il nuovo punto educativo? L’abbiamo aperto in casa anziani

La scuola accende l’attenzione sui giovani caregiver

Commenti disabilitati su La scuola accende l’attenzione sui giovani caregiver

Interpreti LIS: bene Sanremo, ma poi?

Commenti disabilitati su Interpreti LIS: bene Sanremo, ma poi?

Incontro fra la ministra Bonetti e Adozione 3.0

Commenti disabilitati su Incontro fra la ministra Bonetti e Adozione 3.0

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti