Speziale: «la vita delle persone con disabilità e non autosufficienti non vale meno»

Per molti di loro il rischio di contagio è maggiore. E la gestione della malattia o anche solo della quarantena sarebbero complicatissime. D’altronde quelli per le persone con disabilità sono servizi che non possono chiudere. Come sta andando? «La preoccupazione c’è, perché il “rischio zero” non esiste per nessuno. Tutti i servizi sanitari e sociosanitari sono attivi. Non abbiamo ridotto le risposte ai bisogni, siamo presenti con la professionalità e l’umanità che sempre ci caratterizza»: la testimonianza di Franco Radaelli, vicedirettore della Fondazione Renato Piatti di Varese

Leggi Tutto

Fonte Vita.it – Sezione Welfare – News Feed

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti