Decreto inclusione: «cose buone ci sono, ma non chiamatela rivoluzione»

«Dare un giudizio globale è difficile, alcune cose sono ottime, ad esempio l’ICF è diventato lo standard su cui fare il profilo di funzionamento, mentre su altre cose non ci siamo per niente, come la specializzazione degli insegnanti di sostegno, in particolare per la secondaria. Complessivamente l’aggettivo che mi viene in mente è “vecchio”», afferma Dario Ianes. «Rivoluzione sarebbe togliere gli insegnanti di sostegno, rendere tutti i docenti corresponsabili dell’inclusione e introdurre nelle scuole una équipe sociopsicopedagogica, come previsto quarant’anni fa dalla legge 517»

Leggi Tutto

Fonte Vita.it – Sezione Società – News Feed

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Vita.it - Ultim'ora - News Feed

Related Posts

L’Happening della solidarietà compie 18 anni

Commenti disabilitati su L’Happening della solidarietà compie 18 anni

Save the Children: in Italia si diventa mamme sempre più tardi

Commenti disabilitati su Save the Children: in Italia si diventa mamme sempre più tardi

Guerra e conflitto non sono sinonimi (anche se persino ai Nobel sbagliano)

Commenti disabilitati su Guerra e conflitto non sono sinonimi (anche se persino ai Nobel sbagliano)

Interrompere la povertà educativa si può: storie di chi ce l’ha fatta

Commenti disabilitati su Interrompere la povertà educativa si può: storie di chi ce l’ha fatta

Al nido? Uno su due è figlio di laureati

Commenti disabilitati su Al nido? Uno su due è figlio di laureati

Il Forum al nuovo Governo: «Sia una priorità. Pronti a collaborare da subito»

Commenti disabilitati su Il Forum al nuovo Governo: «Sia una priorità. Pronti a collaborare da subito»

Dalla legge sul dopo di noi al Coronavirus: l’urgenza di ripensare l’assistenza per anziani e disabili

Commenti disabilitati su Dalla legge sul dopo di noi al Coronavirus: l’urgenza di ripensare l’assistenza per anziani e disabili

Arriva il nuovo PEI: solo un nuovo modello o una rivoluzione?

Commenti disabilitati su Arriva il nuovo PEI: solo un nuovo modello o una rivoluzione?

Legacoop: avanti con la lotta alla falsa cooperazione

Commenti disabilitati su Legacoop: avanti con la lotta alla falsa cooperazione

«Fake Onlus? Gravissimo. Ma anche la politica ha enormi responsabilità»

Commenti disabilitati su «Fake Onlus? Gravissimo. Ma anche la politica ha enormi responsabilità»

Il futuro dei lavoratori conviventi prestatori di cure e assistenza in Europa

Commenti disabilitati su Il futuro dei lavoratori conviventi prestatori di cure e assistenza in Europa

Crescono i poveri “della porta accanto”: boom dei pacchi alimentari

Commenti disabilitati su Crescono i poveri “della porta accanto”: boom dei pacchi alimentari

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti