Decreto inclusione: «cose buone ci sono, ma non chiamatela rivoluzione»

«Dare un giudizio globale è difficile, alcune cose sono ottime, ad esempio l’ICF è diventato lo standard su cui fare il profilo di funzionamento, mentre su altre cose non ci siamo per niente, come la specializzazione degli insegnanti di sostegno, in particolare per la secondaria. Complessivamente l’aggettivo che mi viene in mente è “vecchio”», afferma Dario Ianes. «Rivoluzione sarebbe togliere gli insegnanti di sostegno, rendere tutti i docenti corresponsabili dell’inclusione e introdurre nelle scuole una équipe sociopsicopedagogica, come previsto quarant’anni fa dalla legge 517»

Leggi Tutto

Fonte Vita.it – Sezione Società – News Feed

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Vita.it - Ultim'ora - News Feed

Related Posts

A Milano nasce il laboratorio permanente per le politiche 0-18 anni

Commenti disabilitati su A Milano nasce il laboratorio permanente per le politiche 0-18 anni

21mila minori in comunità, uno su due è straniero

Commenti disabilitati su 21mila minori in comunità, uno su due è straniero

Coronavirus. Ass. Giovanni XXIII: «Liberate i bambini in carcere»!

Commenti disabilitati su Coronavirus. Ass. Giovanni XXIII: «Liberate i bambini in carcere»!

Alunni stranieri, il buco nero dei 14 anni

Commenti disabilitati su Alunni stranieri, il buco nero dei 14 anni

Dopo vent’anni di crescita l’immigrazione è quasi a saldo zero, ed è un problema

Commenti disabilitati su Dopo vent’anni di crescita l’immigrazione è quasi a saldo zero, ed è un problema

RSA: il 37% degli ospiti morti aveva sintomi simil-influenzali

Commenti disabilitati su RSA: il 37% degli ospiti morti aveva sintomi simil-influenzali

Retromarcia del Ministero: niente didattica in presenza per i figli dei key workers

Commenti disabilitati su Retromarcia del Ministero: niente didattica in presenza per i figli dei key workers

Le famiglie con figli minori sono due volte le più povere

Commenti disabilitati su Le famiglie con figli minori sono due volte le più povere

L’Ambrogino d’oro agli oncologi dell’Istituto dei Tumori

Commenti disabilitati su L’Ambrogino d’oro agli oncologi dell’Istituto dei Tumori

La badante giusta? La trova l’Ape Domestica

Commenti disabilitati su La badante giusta? La trova l’Ape Domestica

Nuovo regionalismo: la partita del welfare

Commenti disabilitati su Nuovo regionalismo: la partita del welfare

Quando il bike sharing si trasforma in inclusione

Commenti disabilitati su Quando il bike sharing si trasforma in inclusione

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti