Effetti collaterali delle carenze della sanità pubblica in Italia

La sanità pubblica subisce una continua erosione: nel prossimo decennio un terzo degli italiani non potrà più fare riferimento al medico di famiglia. Il SSN deve essere riorganizzato, sulla base di un modello multi-pilastro, con nuove regole ed operatori che possano garantire una risposta universale anche per le future generazioni. Non è più sufficiente limitarsi a garantire finanziamenti adeguati alla sanità pubblica, ma è necessario affidare in gestione il diritto alla salute dei cittadini al di fuori del SSN. Le Società di Mutualità Sanitaria (SMS) sono una risposta, a condizione che sappiano compattarsi e fare rete

Leggi Tutto

Fonte Vita.it – Sezione Welfare – News Feed

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Vita.it - Ultim'ora - News Feed

Related Posts

Un artista e un prof: se in aula fosse obbligatorio andarci così…

Commenti disabilitati su Un artista e un prof: se in aula fosse obbligatorio andarci così…

Don Benoni Ambarus è il nuovo direttore della Caritas di Roma

Commenti disabilitati su Don Benoni Ambarus è il nuovo direttore della Caritas di Roma

Katainen (UE): «Non conosciamo l’impatto dell’Intelligenza Artificiale sul mondo del lavoro»

Commenti disabilitati su Katainen (UE): «Non conosciamo l’impatto dell’Intelligenza Artificiale sul mondo del lavoro»

Casa di Edo, una casa per i piccoli ricoverati

Commenti disabilitati su Casa di Edo, una casa per i piccoli ricoverati

E se gli artisti adesso andassero a scuola?

Commenti disabilitati su E se gli artisti adesso andassero a scuola?

Willy, l’eroe che prima non c’era

Commenti disabilitati su Willy, l’eroe che prima non c’era

Caos educatori: ripartiamo dalla figura professionale unica

Commenti disabilitati su Caos educatori: ripartiamo dalla figura professionale unica

I cent’anni degli scout cattolici dell’Emilia Romagna

Commenti disabilitati su I cent’anni degli scout cattolici dell’Emilia Romagna

Infanzia: la fase 2 e 3 deve imparare il “ma anche”

Commenti disabilitati su Infanzia: la fase 2 e 3 deve imparare il “ma anche”

RSA: il 37% degli ospiti morti aveva sintomi simil-influenzali

Commenti disabilitati su RSA: il 37% degli ospiti morti aveva sintomi simil-influenzali

Il bilancio sociale 2016 di Coopi: interventi sempre più regionali

Commenti disabilitati su Il bilancio sociale 2016 di Coopi: interventi sempre più regionali

Test per l’Hiv senza in consenso dei genitori? Sì, a tre condizioni

Commenti disabilitati su Test per l’Hiv senza in consenso dei genitori? Sì, a tre condizioni

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti