Quale nuova formazione per gli educatori professionali?

«In luogo di un drastica “reductio ad unum” si può pensare al mantenimento della formazione degli educatori professionali in entrambi i corsi di laurea (Sde e Snt2) ma con una base obbligatoria di crediti professionalizzanti che prepari ed autorizzi al lavoro in ogni ambito e una parte di esami vocazionali che arricchisca il pluralismo formativo. A seguire specialistiche che formino alte professionalità»

Leggi Tutto

Fonte Vita.it – Sezione Cooperative sociali – News Feed

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti