Il futuro del clima e del pianeta: cosa ci aspetta dopo la Cop24?

Le attività umane hanno causato un riscaldamento globale di circa 1°C rispetto all’era pre-industriale e si prevede che questo livello aumenti fino a 1.5°C tra il 2020 e il 2050. Per limitare i danni è necessario cambiare le politiche in moltissimi settori della società. Molti Paesi durante la COP 24 hanno accolto la sfida facendo però presente che il passaggio a un’economia non dipendente dai combustibili fossili deve svolgersi in un contesto di rispetto per i lavoratori e per le classi più a rischio, attraverso una “giusta transizione”. La prossima conferenza ONU per il clima, COP 25, sarà ospitata in Cile, mentre sia il Regno Unito che l’Italia si sono candidati per la COP 26 del 2020

Leggi Tutto

Fonte Vita.it – Sezione Società – News Feed

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Vita.it - Ultim'ora - News Feed

Related Posts

Fare Scuola: un progetto vincente

Commenti disabilitati su Fare Scuola: un progetto vincente

L’Europa celebra la diversità linguistica

Commenti disabilitati su L’Europa celebra la diversità linguistica

Fatti un dono: dona una famiglia a chi non ce l’ha

Commenti disabilitati su Fatti un dono: dona una famiglia a chi non ce l’ha

Zero finanziamenti a chi produce cluster bombs

Commenti disabilitati su Zero finanziamenti a chi produce cluster bombs

Il sostegno ai tempi del Coronavirus: tre consigli per includere anche a distanza

Commenti disabilitati su Il sostegno ai tempi del Coronavirus: tre consigli per includere anche a distanza

Ma non esistono diritti minori

Commenti disabilitati su Ma non esistono diritti minori

Prossimità e comunità per un vero “recovery”

Commenti disabilitati su Prossimità e comunità per un vero “recovery”

Va in scena “Il Processo” contro le leggi razziali

Commenti disabilitati su Va in scena “Il Processo” contro le leggi razziali

ReSport, il progetto europeo senza barriere

Commenti disabilitati su ReSport, il progetto europeo senza barriere

700 persone con disabilità al Parlamento Europeo: più diritti, più partecipazione

Commenti disabilitati su 700 persone con disabilità al Parlamento Europeo: più diritti, più partecipazione

La Casa dei Tigli non sarà solo un luogo per anziani

Commenti disabilitati su La Casa dei Tigli non sarà solo un luogo per anziani

La scuola in crash

Commenti disabilitati su La scuola in crash

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti