Sud, non c’è crescita senza giovani e diritti

Pubblicato il rapporto Svimez 2018. Il mezzogiorno registra una lenta ripresa trainata da investimenti privati che sono cresciuti del 3,9%, ancora insufficienti quelli pubblici. Ma nel 2019 l’economia meridionale rischia un altro forte rallentamento. Cresce il fenomeno dei working poors, il lavoro a bassa retribuzione e negli ultimi 16 anni hanno lasciato il Mezzogiorno 1 milione e 883 mila residenti: la metà giovani di età compresa tra i 15 e i 34 anni

Leggi Tutto

Fonte Vita.it – Sezione Società – News Feed

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti