Patto coop-Regione per l’inserimento lavorativo dei detenuti

Intesa tra Provveditorato Regionale Amministrazione Penitenziaria Toscana e Umbria e Centrali Cooperative-Settore Sociale della Toscana (Confcooperative-Federsolidarietà, Legacoop Toscana-Area Welfare e Agci Solidarietà Toscana) per favorire percorsi lavorativi intra ed extra murari delle persone detenute: una soluzione concreta per dare un futuro ai detenuti e per far risparmiare soldi pubblici

Leggi Tutto

Fonte Vita.it – Sezione Cooperative sociali – News Feed

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Vita.it - Ultim'ora - News Feed

Related Posts

Famiglie, facciamoci un applauso

Commenti disabilitati su Famiglie, facciamoci un applauso

Ventotene, il Camper del Welcome è un esercizio di speranza, su strada

Commenti disabilitati su Ventotene, il Camper del Welcome è un esercizio di speranza, su strada

Adozione europea, è tempo di parlarne?

Commenti disabilitati su Adozione europea, è tempo di parlarne?

I bambini di “Bim bum bam”? Genitori fragili e iperemotivi

Commenti disabilitati su I bambini di “Bim bum bam”? Genitori fragili e iperemotivi

Consulta Nazionale Antiusura: il bilancio di un’Italia in crisi

Commenti disabilitati su Consulta Nazionale Antiusura: il bilancio di un’Italia in crisi

Il Papa e l’aborto, fuori dallo schema

Commenti disabilitati su Il Papa e l’aborto, fuori dallo schema

Anche Bologna sospende il decreto Salvini

Commenti disabilitati su Anche Bologna sospende il decreto Salvini

Afam diventa Società Benefit

Commenti disabilitati su Afam diventa Società Benefit

Così una casa e un bistrot fanno inclusione

Commenti disabilitati su Così una casa e un bistrot fanno inclusione

La viralità del linguaggio bellico

Commenti disabilitati su La viralità del linguaggio bellico

Confcooperative e Università: un assegno di ricerca sul servizio civile

Commenti disabilitati su Confcooperative e Università: un assegno di ricerca sul servizio civile

Carta di Firenze, l’urgenza di un nuovo umanesimo civile

Commenti disabilitati su Carta di Firenze, l’urgenza di un nuovo umanesimo civile

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti