“Io sono”: due parole e venti foto per riaprire gli occhi sulle persone

Un mese fa, i fatti di Macerata. Ieri a Firenze un uomo ha sparato e ucciso un passante, Idy Diene, 54 anni, senegalese. Un progetto fotografico ritrae venti rifugiati e richiedenti asilo, portandone in primo piano le singole biografie: “Io sono”, due parole a cui c’è bisogno di fare spazio

Leggi Tutto

Fonte Vita.it – Sezione Società – News Feed

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Vita.it - Ultim'ora - News Feed

Related Posts

Soldi e vangelo, binomio possibile?

Commenti disabilitati su Soldi e vangelo, binomio possibile?

Mareme, dal Senegal ad Agrigento per diventare chef

Commenti disabilitati su Mareme, dal Senegal ad Agrigento per diventare chef

Rapporto Ismu: calano gli “sbarcati”, ma sale la quota degli irregolari

Commenti disabilitati su Rapporto Ismu: calano gli “sbarcati”, ma sale la quota degli irregolari

Italiani e donazioni, la timida ripresa

Commenti disabilitati su Italiani e donazioni, la timida ripresa

L’impatto sociale della pandemia: Covid-19 come acceleratore del bisogno di comunità

Commenti disabilitati su L’impatto sociale della pandemia: Covid-19 come acceleratore del bisogno di comunità

A Bergamo i volontari che aiutano gli over 65 nel supporto tecnologico

Commenti disabilitati su A Bergamo i volontari che aiutano gli over 65 nel supporto tecnologico

Il “mal d’Italia” delle nostre badanti (che non vogliamo vedere)

Commenti disabilitati su Il “mal d’Italia” delle nostre badanti (che non vogliamo vedere)

Stranieri in Italia: nessuna invasione, anzi. Nel 2017 sono diminuiti

Commenti disabilitati su Stranieri in Italia: nessuna invasione, anzi. Nel 2017 sono diminuiti

Francesca Morelli: ecco cosa ci sta spiegando il virus

Commenti disabilitati su Francesca Morelli: ecco cosa ci sta spiegando il virus

Agevol’up, l’app per i ragazzi fuori famiglia

Commenti disabilitati su Agevol’up, l’app per i ragazzi fuori famiglia

Gender fluid: quando l’amore genera odio

Commenti disabilitati su Gender fluid: quando l’amore genera odio

Case famiglia: Ramonda (Apg23), chiediamo il riconoscimento nazionale

Commenti disabilitati su Case famiglia: Ramonda (Apg23), chiediamo il riconoscimento nazionale

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti