Se la povertà diventa parte dell’arredo urbano

Cresce il divario fra ricchezza e povertà. Gli ex invisibili – padri separati, giovanissimi alcolisti, disperati dell’Est – vivono e dormono sotto gli occhi di tutti accanto a bancomat e vetrine del centro di Milano. Qualcuno se ne accorge? Perché la povertà viene declinata in voci che non interrogano più le forme dell’esistenza e del nostro vivere insieme?

Leggi Tutto

Fonte Vita.it – Sezione Società – News Feed

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Vita.it - Ultim'ora - News Feed

Related Posts

Trapianto riuscito, Alex verrà dimesso dal Bambino Gesù

Commenti disabilitati su Trapianto riuscito, Alex verrà dimesso dal Bambino Gesù

Mani in Pasta: laboratorio artigianale di integrazione sociale

Commenti disabilitati su Mani in Pasta: laboratorio artigianale di integrazione sociale

Autismo e Coronavirus, un “dolore anticipato”

Commenti disabilitati su Autismo e Coronavirus, un “dolore anticipato”

Le parole della cooperazione siciliana

Commenti disabilitati su Le parole della cooperazione siciliana

Anziani, al nostro futuro ci pensiamo noi

Commenti disabilitati su Anziani, al nostro futuro ci pensiamo noi

Comunità concreta e beni comuni: risorse per l’Italia di tutti

Commenti disabilitati su Comunità concreta e beni comuni: risorse per l’Italia di tutti

Essere un’avanguardia dell’innovazione? Un dovere, fin dai tempi di don Bosco

Commenti disabilitati su Essere un’avanguardia dell’innovazione? Un dovere, fin dai tempi di don Bosco

Fontana: congedo di paternità prorogato e 960 milioni promessi per gli asili nido

Commenti disabilitati su Fontana: congedo di paternità prorogato e 960 milioni promessi per gli asili nido

Bambini e disabilità: il discorso perfetto del premier. C’è da credergli?

Commenti disabilitati su Bambini e disabilità: il discorso perfetto del premier. C’è da credergli?

Azzardo, solitudine e disagio non sono andati in quarantena

Commenti disabilitati su Azzardo, solitudine e disagio non sono andati in quarantena

E se sulla scuola provassimo a fare un ragionamento più articolato dell’aperto/chiuso?

Commenti disabilitati su E se sulla scuola provassimo a fare un ragionamento più articolato dell’aperto/chiuso?

Il Presidente della Cei: basta con il linguaggio volgare e arrogante della politica

Commenti disabilitati su Il Presidente della Cei: basta con il linguaggio volgare e arrogante della politica

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti