Alzheimer: perché le case farmaceutiche non fanno più ricerca?

Dopo la Merck, anche la Pfizer ha deciso di abbandonare al loro destino i malati di Alzheimer e Parkinson. Non finanzierà più la ricerca per i farmaci contro le malattie neurovegetative. Rubinetti chiusi, niente più investimenti e flusso di denaro deviato verso le aree più redditizie. Serve un cambio di rotta

Leggi Tutto

Fonte Vita.it – Sezione Società – News Feed

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti